SANDRA SABATTINI: LA FIDANZATA A SERVIZIO DEI POVERI

In fondo, la santità è vivere in unione con Lui i misteri della sua vita. Consiste nell’unirsi alla morte e risurrezione del Signore in modo unico e personale, nel morire e risorgere continuamente con Lui. Ma può anche implicare di riprodurre nella propria esistenza diversi aspetti della vita terrena di Gesù: la vita nascosta, la vita comunitaria, la vicinanza agli ultimi, la povertà e altre manifestazioni del suo donarsi per amore. (Papa Francesco, GE 20) 

 
Sandra Sabattini nasce il 19 agosto 1961 a Riccione. Read more

L’autobiografia #2

Il mese scorso abbiamo letto insieme la prima parte dell’autobiografia di madre Chiara nella quale ella narra la sua infanzia e la sua giovinezza e abbiamo visto come, dopo le seconde nozze del padre, Caterina (che era il nome di madre Chiara) si vide costretta a rimanere in casa per aiutare nella gestione della famiglia. Di quegli anni faticosi sappiamo poco, ma possiamo essere certi che era forte in lei la domanda riguardo alla sua vocazione.

In questo tempo pregai molto il Signore perché mi facesse decidere nello stato che dovevo abbracciare giacché il mondo non mancava di lusingarmi perché non lo abbandonassi. Read more

Fidati! Dio sogna con te e per te

Mi chiamo Daniela, ho 24 anni e vivo a Mercato San Severino in provincia di Salerno. La mia passione più grande è il canto, ho cominciato a cantare per gioco a 5 anni nel coro della mia parrocchia e poi crescendo non ho fatto altro che assecondare questo dono che il Signore nella sua infinita bontà ha voluto farmi. Ho studiato in conservatorio e da quasi un anno sono laureata in Canto lirico.

Provo a condividere con te due esperienze che mi legano alle Suore Francescane Angeline. Scrivendoti mi emoziono a pensare che in entrambe le esperienze il buon Dio ha voluto guidare il mio cuore a riflettere sui desideri, sui sogni che mi abitavano. Read more

UNomeunaPromessa#7 – Uno sguardo d’amore

Caro giovane, eccoci alla VII tappa di questo nostro percorso dal titolo “Un Nome, una Promessa”, in cui stiamo scoprendo quale tesoro è nascosto nel tuo nome, quale promessa di vita è contenuta nel tuo nome.

Se c’è una domanda che ha il potere di provocarti, di interpellarti in profondità, è: “Tu, dove sei?”

Non tanto geograficamente parlando, dal punto di vista delle coordinate spaziali, ma dal punto di vista esistenziale[1].

Allora ecco rivolta a te questa domanda: “Alessandro, Stefano, Francesca, Michela…tu, dove sei?”. In questo arco di tempo della tua vita, in questo tuo “oggi”, dove sei? Quali scelte hai fatto o stai facendo? Quali decisioni importanti hai preso o sai di dover prendere? Nelle relazioni che vivi, come ci stai? Se dovessi disegnare la tua rete relazionale, come sarebbe? Verso quale direzione sta andando la tua vita? Se dovessi fare uno scatto fotografico simbolico della tua vita oggi, quale scatto sceglieresti? Oggi come descriveresti la tua vita? Read more

Nel mese di luglio affidiamo queste intenzioni all’intercessione di Madre Chiara Ricci

Le condizioni di salute di: Antonio, Simone, Marcella, Nadine, Andrea, don Giuseppe, Mirella, Pinuccia, Guido, Angela, Damiano, Laura, Enzo, Arianna, Valeria, Mauro, Enzo, Riccardo, Elda, Paolo, Fabrizio, Rosanna, Luciano, Michela, Rachele, Sara, Rachele, Costanza, Ivana, Luca, Piermaria, Aladina, Michele, Armido, Dolores, Laura, Fabrizio, Deborah, Leone, Alessia, Assunta, Alessandro, Lorenzo, Daniele, Martin, Ettore, Cristian, Lorenza, Omar, Nisa, Fabio, Amalia, Rita, Daniele, Marida, Letizia. Read more

MATTEO FARINA: UNA VITA VISSUTA NELLA GIOIA E NELL’AMORE

Per un cristiano non è possibile pensare alla propria missione sulla terra senza concepirla come un cammino di santità, perché «questa infatti è volontà di Dio, la vostra santificazione» (1 Ts 4,3). Ogni santo è una missione; è un progetto del Padre per riflettere e incarnare, in un momento determinato della storia, un aspetto del Vangelo. (Papa Francesco, GE 19) 

 
Matteo Farina nasce il 19 settembre 1990.

Fin da subito si mostra un bambino solare, allegro, sorridente; impara presto a pregare e ad ascoltare la Parola di Dio. Frequenta il catechismo e la Messa domenicale con grande entusiasmo, desideroso di testimoniare la sua fede a tutti: familiari, amici, compagni di scuola e insegnanti. Read more

L’autobiografia #1

Oltre alla lettera circolare, che abbiamo letto insieme, lo scritto più importante che ci ha lasciato madre Chiara è la sua autobiografia.

Si tratta in realtà di un testo piuttosto breve, scritto appunto da lei stessa, che narra della sua vita fino all’ingresso in noviziato. Madre Chiara la scrive nel dicembre 1898, a due anni dalla morte, in un momento particolarmente doloroso: solo un mese prima era stata deposta dall’incarico di Madre Generale e viveva probabilmente un periodo di particolare sofferenza, preoccupata per il futuro dell’Istituto da lei fondato, interrogandosi sulla sua missione e sul suo servizio alla Congregazione. Possiamo ipotizzare che sia stato il suo padre spirituale a invitarla a scrivere un racconto della sua vita. Read more

Tutto inizia se lo vuoi

Sono Silvia, una giovane di 23 anni, vivo a Nova Milanese in provincia di Monza e della Brianza e mi sono da poco, anzi pochissimo, laureata in Scienze dell’Educazione a Milano. Oltre allo studio, sono educatrice degli adolescenti nel mio oratorio e sono una volontaria ABIO (Associazione per il Bambino in Ospedale). Mi piace molto viaggiare e ascoltare musica.

Attraverso queste poche righe vorrei raccontarvi come ho conosciuto le Suore Francescane Angeline e l’affetto e la cura che ho incontrato in loro. Ho scelto di condividere due tra i diversi momenti che porto nel cuore della mia esperienza di cammino con le Angeline. Conoscerle è stata per me una bella sorpresa, una novità inattesa. Sin da subito ho incontrato in loro delle madri, delle sorelle e delle compagne di cammino che silenziosamente e con tanta cura si sono messe al mio fianco e per questo sono loro molto grata. Read more

UNomeunaPromessa#6 – Il Nome riconosciuto

Caro giovane, siamo nel mese di giugno e ormai l’estate è alle porte, finalmente…! Ripercorrendo questo tempo segnato dal Covid e da tutto ciò che esso ha comportato, chissà quante volte ci siamo lasciati prendere dallo scoraggiamento, dalla tristezza, dalla rabbia, a volte forse dalla rassegnazione… e ora che pian piano stiamo tornando ad una “pseudo” normalità ci sembra di non reggere più come prima gli impegni, i ritmi incalzanti…

Tante volte abbiamo definito o sentito definire questo tempo come un “tempo di crisi”, cioè un tempo visitato da una forte perturbazione sia a livello collettivo sia a livello individuale che ha portato con sé effetti talora devastanti. Ricorderemo l’immagine utilizzata da papa Francesco in quell’indimenticabile 27 marzo in piazza San Pietro: l’immagine della barca sorpresa dalla tempesta[1]. Read more

Nel mese di giugno affidiamo queste intenzioni all’intercessione di Madre Chiara Ricci

Le condizioni di salute di:  Marcella, Nadine, Andrea, don Giuseppe, Mirella, Pinuccia, Irma, Bernardina, Luca, Costanza, Renato, Carlo, Massimo, Giorgia, Alessio, Arianna, Alessandro, Martina, Aladina, Keila, Gabriella, Sara , Ivana, Piermaria, Maria Grazia, Daniela, Luciano, Stefania, Arnaldo.

e dei piccoli:  Giovanni, Carlo, Massimo.

Il lavoro di: Stefano, Giorgio.

I desideri di: Maria, Marta, Valeria, Maddalena e Luca.

La vita di:  Maria Grazia, Patrizia, Chiara, Giovanni, Alessia. Read more